Menu

NUMERI E ORARI

TEL: 06 - 5572707

FAX: 06 - 55342176

ORARI: 09:00 - 18:00

GIORNI: Lunedì - Venerdì

Consorzio per la formazione, qualità e organizzazione delle risorse umane

SVARI in FARC

SVARI IN FARC - Un piano quadro per potenziare la produttività aziendale

CHE COS'È IL SERVIZIO SVARI?
È un servizio per lo sviluppo e la valorizzazione delle aziende e delle reti di imprese per arricchire con la formazione continua le prestazioni dei lavoratori È un modello gestionale sperimentato in quattro anni di attività (2011-2015) per sostenere, attraverso la formazione continua, lo sviluppo delle competenze dei lavoratori correlato alla contestuale crescita della produttività delle singole imprese. Per queste ultime Confsalform, in quanto Ente di formazione strumentale alle Parti Sociali costituenti il Fondo, e previa consulenza specialistica, offre la possibilità di ottimizzare e utilizzare lo 0,30% delle retribuzioni soggette all'obbligo contributivo dei propri lavoratori in formazione continua.

 



Referente: Dott.ssa Tiziana Pentassuglia

CHI SONO I BENEFICIARI?
I beneficiari sono prevalentemente le micro e piccole imprese, unite anche in reti formative, nonché le singole medie e grandi imprese, già aderenti o di nuova adesione al Fondo FonARCom.

CHI SONO I DESTINATARI?
I destinatari sono i lavoratori delle imprese aderenti al fondo a cui l’impresa garantisce la formazione continua e l’aggiornamento permanente delle loro competenze.

QUALI SONO I COSTI PER L'AZIENDA CHE VI ADERISCE?
Non vi sono costi per l’azienda aderente, bensì una partecipazione attiva alla fase di progettazione e una frequenza dei lavoratori ai percorsi formativi realizzati da Confsalform, durante l'orario di lavoro.
 
IN QUANTO TEMPO SI POSSONO ATTIVARE I PROGETTI?
Il tempo di attesa per attivare un progetto formativo è di max 30 giorni per le imprese di nuova adesione e 10 giorni per quelle già aderenti.

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA
La struttura organizzativa del modello SVARI IN FARC è suddivisa in quattro aree.

L’area operativa è così composta.

  • Direzione generale per le attività di pianificazione, di gestione delle relazioni e delle risorse finanziarie.   

  • Coordinamento erogazione per le attività di erogazione, monitoraggio e controllo dei percorsi formativi attivati.

  • Coordinamento amministrativo/contabile per la programmazione delle risorse finanziarie e per le attività di assistenza e gestione della rendicontazione.

  • Coordinamento operativo per le attività di progettazione, di programmazione e di assistenza all'erogazione e certificazione.

  • Assistenti specializzati per la gestione del sistema PAFF online e delle relative reportistiche di analisi dei fabbisogni, della rilevazione delle competenze e del loro trasferimento in percorsi formativi personalizzati

  • Assistenti tecnici per le attività di tutorato in aula e di supporto tecnico all'uso dei sistemi telematici e informatizzati in dotazione alla rete organizzativa.

L’area funzionale è così composta.

  • La rete di facilitatori: è coordinata e coadiuvata dalla struttura di supporto di Confsalform, ovvero da soggetti referenziati e abilitati al reperimento di imprese, da soggetti intermediari e da soggetti terzi per la formazione. Ad essi è affidato l'incarico, mediante specifica Scrittura privata, di interagire per il coordinamento delle attività di analisi e di rilevazione dei fabbisogni formativi per mezzo del sistema PAFF online.

  • La rete dei soggetti intermediari: è coordinata dal facilitatore di riferimento ed è composta da consulenti del lavoro, da commercialisti e da consulenti aziendali interessati dalle imprese a favorire l'accesso ai percorsi formativi dei propri lavoratori. Con ciascuno di essi vengono stipulati specifici Accordi quadro con cui propongono una formazione continua tarata sui fabbisogni reali che essi stessi rilevano, per mezzo del sistema telematico PAFF online.

  • La rete dei soggetti terzi per la formazione: è coordinata dalla struttura organizzativa nazionale ed è composta da enti di formazione accreditati presso le istituzioni regionali di competenza territoriale. Sono enti che per la loro qualificata esperienza in gestione e certificazione della formazione continua, hanno interesse a posizionare presso le imprese locali  un proprio catalogo corsi integrativo o alternativo a quello di Confsalform, facendo ricorso agli strumenti di finanziamento del fondo interprofessionale a cui si riferiscono. Con ciascuno di essi vengono stipulate specifiche Convenzioni attuative per il coordinamento didattico, la docenza, il tutoraggio e la rendicontazione dei singoli progetti formativi. 

L’area formativa, per ciascun corso attivo, è composta da:

  • Un coordinatore didattico;

  • Uno o più docenti;

  • Un tutor d’aula/fad;

  • Un referente per le attività di segreteria didattica;

  • Uno o più referenti per le attività di monitoraggio e certificazione delle competenze.

L’area tecnologica è composta da:

  • Un tecnico per la programmazione, lo sviluppo e il monitoraggio permanente del sistema dei servizi telematici a supporto della formazione;

  • Un tecnico per l’assistenza in remoto ai supporti didattici e multimediali;

  • Un tecnico per la gestione delle relazioni nella rete social.

NOVITÀ DEL PROGETTO

Crescita, Ringiovanimento, Espansione e Sicurezza per un Cambiamento Organizzato